.
Annunci online

  Ally lo sconvolgimento della mia vita
 
Diario
 







Per chi vuol scambiare due parole con me...

Elisa348@hotmail.it

Ogni tanto mi chiedo cosa mai stiamo aspettando.
Silenzio
- Che sia troppo tardi, madame ... 

uno si fa dei sogni,roba sua,intima,e poi la vita non ci sta a giocarci insieme,e te li smonta,un attimo, una frase e tutto si disfa. Succede. Mica per altro che vivere è un mestiere gramo.Tocca rassegnarsi. Non ha gratitudine, la vita, se capite cosa voglio dire. Gratitudine.

(Baricco, Oceanomare)







L'Arcangelo Gabriele sopra tutta Berlino...























"....io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi.

ma se tu mi addomestichi noi avremo bisogno l uno dell’altro...

tu sarai per me unico al mondo e io sarò x te unica al mondo..."

il piccolo principe..










ultima volta che ho fatto sesso:

_______________

pensiero folle:

nun se pò dì

oggi mi sento:

stanchina

ultima volta che ho detto ti amo:

________________________

interrogativo:

si deciderà mai?

vorrei:

capire tutto in un momento

pensiero:

come si fa ad andare a lavorare a CSI?

mi preoccupa:

il conto della carta di credito

ultimo libro:

City di Baricco

letture in corso:

Molteplici

ultimo film visto al cinema:

Aeon Flex
ultimo film noleggiato:

ehm...bho...

ultimo cd:cosa sto ascoltando:

Liga Liga Liga e ancora Liga

pensieri scorrevoli:


C'era una stella che danzava
e sotto quella stella sono nata.
Zio William Shakespeare

Grazie a Dio si può tornare indietro; anzi si deve tornare indietro, anche se occorre un coraggio che chi va avanti, non conosce.
Zio Pier Paolo Pasolini
 






















molto più realistico direi...



Pisa-capodanno 2004







Forse il compito di chi ama gli uomini è far ridere della verità, fare ridere la verità, perchè l'unica verità è imparare a liberarci della passione insana per la verità - UmbeForse il compito chi ama gli uomini è far ridere della verità, fare ridere la vtForse il compito di chi ama gli uomini è far ridere della verità, fare ridere la verità, perchè l'unica verità è imparare a liberarci della passione insana per la verità - Umberto Eco
à, perchè l'unica verità è imparare a liberarci della passione insana per la verità - Umberto Eco
rto Eco




6 marzo 2007

Io

Ciao
mi giungono le vostre mail e più o meno sto bene
vado avanti in tutte le mie cose, lavorative e personali
anche se sempre con magre soddisfazioni
sono molto stanca
e per questo spesso assente
e del resto non ho molto da dire o da raccontare aihmè
vado
e francamente non credo tornerò
vi abbraccio tutti.
Grazie.




permalink | inviato da il 6/3/2007 alle 13:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


26 febbraio 2007

Mal di pancia

Oggi però sono a casa e c'è il sole
anche se non ho molto da fare
che bello




permalink | inviato da il 26/2/2007 alle 13:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


21 febbraio 2007

Di cattiverie gratuite ne so qualcosa

Quesito:
se capitasse che qualcuno che dovrebbe di natura volervi bene
ad esempio i vostri genitori
vi sta in realtà tirando per il culo da paura
raccontantdo un sacco di bugie galattiche
e sta facendovi passare per deficienti
voi
vorreste sapere la verità
o preferireste non essere feriti e turbati da questo
e continuare a vedere le cose così anche se fasulle???

Vi prego ditemi cosa ne pensate!




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 13:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


19 febbraio 2007

Ho sonno e non ho voglia

Warum ist Dir auf Deiner Suche
Kein Opfer zu gross
Um zu erreichen, was ich verfluche
Gibst Du Dich auf
Warum ist Dir die Akezeptanz
Oberstes Gebot
Siehst Gebot
Siehst Du nicht, der Wahrheit Glanz
Tief in Dir
Ich hab' zu viele Engel fallen sehen
unter dem Rad der Zeit
Seelenleer und entstellen
Ween del letzte Schatten fallt




permalink | inviato da il 19/2/2007 alle 13:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


15 febbraio 2007

Shampoo

Oggi lavoro e c'è un gran bel sole
qualcuno progetta di vincere al super enalotto
io sono contenta perchè domani è venerdì
e io stasera vado a Pavia
giusto o sbagliato
che sia.




permalink | inviato da il 15/2/2007 alle 13:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


13 febbraio 2007

Mars!

Passo e scappo
perchè in una giornata così
devo andare
mi rode aver delle seccature da levarmi
ma devo.
e devo uscire.
e sono a casa oggi e ne ho bisogno.
ciao.




permalink | inviato da il 13/2/2007 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 febbraio 2007

Niente da fare: detesto i lunedì

Vorrei solo buttare giù
questo cielo piombo.




permalink | inviato da il 12/2/2007 alle 13:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 febbraio 2007

Pessimo, pessimo, pessimo venerdì

L'Irlanda ha l'erba verdissima, ma il suolo asciutto, come ci ha detto la guida. "Dry soil". Nella terra intorno a Doolin ci sono le conchiglie e gli scheletri dei pesci, perchè lì prima c'era il mare.
Io ho calzini colorati e un sorriso anche per i figli di puttana, ma sotto anch'io sono terra di pesci, e su di me ormai si coltiva male.
Per migliorare il mio rendimento a volte mi scopro coperta di merda. Proprio come il dry soil. Vediamo se adesso ci cresce qualcosa, pensa la gente, forse. Ma io non sono mica un orto.
Mi sento sola molto facilmente, e le parole mi feriscono adesso più di quanto abbiano mai fatto. Ma la gente guarda i miei calzini colorati e il mio bagaglio a mano a pois, e pensa che sia tutto a posto.
Lo è, ma solo quando sono in un aeroporto.
Una vita da vigliacca.
Mi copro di colori solo perché non sopporterei di essere lasciata sola una volta manifestato il mio dolore.
Allora taccio, perché so cosa posso aspettarmi, ed in questo momento è poco.
Mi guardo i piedi, e provo a sorridere.

L'Irlanda ha scogliere che fanno paura, e sono talmente alte che ti viene voglia di buttarti di sotto. Il vento ti scaraventa da una parte all'altra delle reti di sicurezza, e se provi a buttarti in avanti resti in piedi. Io non ho mai sentito un vento così forte e a dir la verità il vento l'ho sempre odiato, ma lì sembrava volesse ripulirmi, e portare via tutto.
I miei pensieri sono banalmente normali, e anche il mio dolore.
Ma fanno male.

In Irlanda tutti bevono fino a barcollare e a schiantarsi contro un muro, e le ragazze sono mezze nude anche con tre gradi.
Forse hanno capito tutto.

In Irlanda ci sono le fate.
Qui no.

Qui c'è solo imbarazzo. Io che guardo da un'altra parte mentre mia madre mi parla, io che guardo la porta, io che guardo l'orologio.
Una vita da vigliacca. Voglio un aeroporto.
Vorrei uno stipendio normale per permettermi una casa, e lasciare i miei ad accoltellarsi per l'eredità di un rapporto tra schizofrenici. Prendetevi tutto, a me non spetta niente, io non voglio niente. Farò la vita della barbona, ma non mi ridurrò così.
Odio i soldi per il potere che hanno.
Odio gli atteggiamenti strafottenti, detesto chi ha paura della dolcezza come di qualcosa che possa rovinare la reputazione. Detesto i personaggi, e chi è rinchiuso dentro una gabbia.
Chi tende una mano sperando che nessuno la prenda.
Ma nella mia testa si fanno i conti, continuamente.
Io so.
Tiro le somme.
Dentro di me adesso sento solo un'ombra che ovatta tutto. vorrei essere sorda per non sentire, cieca per non vedere. Muta, per non essere accusata di stare zitta.
Vorrei essere in un rifugio antiatomico.
O in un aeroporto.

Tornare dove tutto questo era sparito, e le fate mi accompagnavano per mano nel mondo dei sogni, finalmente senza le lacrime che nessuno vede mai




permalink | inviato da il 9/2/2007 alle 20:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 febbraio 2007

Minestrina

Tranquilli,
non sono fuggita in Alaska con i grizzly
non ancora.
Sono irrascibile, stanca irrequieta, eppure euforica, a tratti incontrollabile, desiderosa di cambiamenti, di felicità, ma ho bisogno ancora una volta della mia coperta rosa perchè mi sento estremamente delusa e ferita.

Ma resto.
per ora.




permalink | inviato da il 7/2/2007 alle 20:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 febbraio 2007

Scelgo i regali nel catalogo dell'Esselunga. E' molto difficile

E' venerdì
e io mi sento frizzante come l'aria di primavera di cui ho cui ho così voglia
respiro e tutto ha un profumo di fresco
(a parte di là in cucina dove ho fritto i sofficini..)
e niente mi rovina questo stato d'animo
nè ancora un pomeriggio in ufficio che passerà spero presto
nè la banca che mi scrive letterine non proprio d'amore
nè altri brutti pensieri
domani mi aspetta una mattinata piena di impegni
fra estetiste e stupendissimi negozi di casalinghi
un forno a microonde nuovo di pacca
stasera un minestrone  preparato da un cuoco d'eccezione
e un week end di puro relax fra le mura domestiche
di cui ho voglia e bisogno.

Vi mando un grosso abbraccio
e spero che un pò della mia nuova energia passi anche a voi...




permalink | inviato da il 2/2/2007 alle 13:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


31 gennaio 2007

Deliri lavorativi

Qualcuno mi raccolga con il barattolo delle olive...

non ne posso più.
sono esaurita.
ma sono contenta.
dire felice è una cosa che mi spaventa.
sto bene.
Stanotte ho sognato di vincere al super enalotto.
Per scaramanzia, stamattina, ho giocato.




permalink | inviato da il 31/1/2007 alle 13:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


30 gennaio 2007

Pensieri sparsi

...mi sono venuti tanti di quei dubbi su me stessa che neanche in tutta la vita.........forse la mamma non mi ha preso abbastanza in braccio?
forse non mi è piaciuto la prima volta che l'ho fatto?
forse in prima elementare avevo troppi 10?
forse sto troppo da sola...
forse leggo troppi libri?
ho problemi id interazione sociale?
sono come Sharon Stone in attrazione fatale?
alla fine chiudo il blog e me ne vado diretta dallo psicologo; inoltre chi si allea con chi sbaglia dovrebbe almeno scrivere nero su bianco quello che pensa.e intanto mi leggo Carl Rogers magari aiutaaaaaaaaa:


L'empatia nasce con Carl Rogers negli anni 5O. Rogers, psicologo umanista, notò che tre erano le condizioni necessarie e sufficienti per produrre un cambiamento positivo in una persona. Cambiamento positivo significa che se una persona vive una situazione di conflittualità, di confusione, di malessere, rispetto ad una certa situazione, queste tre condizioni che ora vedremo, sono capaci di far evolvere la persona verso il superamento della difficoltà e quindi verso la crescita.
Queste tre condizioni sono:
L'empatia: capacità di mettersi nei panni dell'altro, pensare e sentire "come se" si fosse l'altro, mantenendo nel contempo il contatto con se stesso e con le proprie emozioni.
La congruenza: stato di accordo interno.
L'accettazione positiva dell'altro: presuppone una visione alterocentrica della vita, secondo la quale si dà per scontato che ogni persona è diversa dall'altra


In proposito Rogers osservava.
“Ponendo che ci sia...
a) una minima volontà da parte di due persone di relazionarsi;
b) una capacità e una minima volontà di entrambi di ricevere informazioni dall'altro;
c) un rapporto che esiste da un certo e per un certo periodo di tempo,
... allora si ipotizza come valida la seguente relazione”.
Maggiore è la capacità di comunicazione in uno dei due individui, più la relazione con l'altro che ne deriva assumerà una tendenza alla comunicazione reciproca, che si caratterizzerà per una sempre maggiore congruenza, una tendenza alla comprensione più adeguata delle informazioni da parte di entrambi, un migliore adattamento psicologico, quindi un migliore funzionamento di tutti e due e una soddisfazione reciproca per la relazione intrattenuta.
L'ascolto empatico rappresenta quindi una struttura psicologica di accoglienza, nel senso che l'empatia comporta il "sentire" e "l'essere consapevole" delle proprie emozioni, (congruenza), ma anche il "sentire " e "l'essere consapevole" delle emozioni dell'altro (empatia in senso stretto). Questo processo determina la capacità dell'io di relazionarsi e quindi è indice di maturità affettiva (posizione alterocentrica).
Secondo quanto osservava Rogers, se in una interazione a due, uno dei due partners si pone in modo alterocentrico (e quindi non egocentrico), questo modo di relazionarsi nella persona si "contagerà" all'altro e determinerà corresponsabilità nella relazione, che è indice di maturità sociale.
Questo processo rappresenta il presupposto per la negoziazione dei reciproci punti di vista e quindi, di conseguenza, della prevenzione dei conflitti.




permalink | inviato da il 30/1/2007 alle 20:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


29 gennaio 2007

Lunedì-dopo un week end meraviglioso!-

Detesto il fatto che
tutti si sentano in diritto
di scegliere per me.

(scusate la rima)




permalink | inviato da il 29/1/2007 alle 14:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


26 gennaio 2007

Sofficinissimi!!!

Stanotte finalmente ho dormito. come un sasso.
E devo ringraziare quella donna meravigliosa che è la Anna
che con le sue chiamate notturne mi regala nuove direzioni di pensiero e una ventata di aria fresca
(anche se la sua sapeva di merda della Penny, hihihi!)
per cui oggi sorrido
sto bene
e penso alla persona che voglio essere.
E le cose andranno a posto.
Sei davvero la mia esigenza soddisfatta non mi stancherò mai di dirtelo.

Uh, dimenticavo,
Vi auguro buon week end!




permalink | inviato da il 26/1/2007 alle 14:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


25 gennaio 2007

Nevica nevica nevica. oggi vado al lavoro a piedi

Mi devo assolutamente trovare un lavoro notturno
(magari che non ci sia da andare per la statale...)
tanto non dormo
così magari utilizzerei meglio il mio tempo
invece di scrivere lettere
che tanto non spedisco.




permalink | inviato da il 25/1/2007 alle 13:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


24 gennaio 2007

Domanda: come stai Ally? Risposta: sono viva, abbastanza.

Mi stupisco in modo smisurato per la mia ingenuità
perchè ancora sono capace di prendermela, stare male come un cane svenire e rimettere in ufficio
di fronte alla cattiveria della gente
Sono fatta così
il prblema vero, reale
è che anche loro sono fatti così.




permalink | inviato da il 24/1/2007 alle 13:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


22 gennaio 2007

Irremediabilmente Lunedì

...C'è qualcuno che vuole le mie scuse
perchè ciò che sono lo ha offeso....




permalink | inviato da il 22/1/2007 alle 14:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


18 gennaio 2007

Mac Donald

Anche se oggi di nuovo lavoro
son tranquilla
sarà che in fondo mi piace dormire fuori casa
alzarmi e fare tutte le commissioni
il pane, il giornale, la frutta e la verdura, i pensieri per la cena alle otto del mattino
da brava mogliettina che non sono
anche se fuori è grigio e fa freddo
sarà che ho mangiato al mac
sarà che si avvicina il venerdì
sarà che con le mie colleghe va un pochino meglio
sarà che oggi la merda non c'è
(una delle mie due cape)
non lo so
sarà quel che volete
ma son tranquilla.

Aspetto sempre e solo
il mio week end




permalink | inviato da il 18/1/2007 alle 14:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


17 gennaio 2007

Arance

Il lavoro va da schifo
il resto tiene duro
almeno spero.
Mando ( di nuovo) tanti cv.
fuori piove e oggi lavoro anche se dovrei essere a casa.
kiss




permalink | inviato da il 17/1/2007 alle 13:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


15 gennaio 2007

Hamburger

E' stato un week end movimentato
ma bellissimo
condivisione
un sogno in cui non riesco a smettere di credere
e mi sento appagata quando raggiungo il mio obiettivo
anche per un pochino
oggi mattinata in giro nel traffico con Chiaretta
mal di gola
e pomeriggio in cui la solitudine si fa sentire
fra un cv stamapato e un'altro giro di chiese

aspetto maggio
per il clima e per i cambiamenti
che spero
porterà.

e vado avanti.




permalink | inviato da il 15/1/2007 alle 20:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       
 

 rubriche

Diario
Vario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

uic
Crystal
Bugo
Robbie
BLogBianco
Fujiko
Starlet
Signorina Margherita
Andrea come Aristotele
CuorediMenta
Haushinka
Jerico
PennyRed
farfalla
Patamelie
reiko
La Musa Malata

Blog letto 99918 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom